Scommesse sportive online by MrBet.itspaziospazio

spazio

Scommettere sul capocannoniere Serie A: Di Natale ancora re del gol?

5 Settembre 2011 · 1 commento · Pronostici

BwinLaurearsi capocannoniere a 34 anni? Un’impresa alla portata di pochi, e tra questi c’è senz’altro il buon Totò Di Natale, che punta al terzo trionfo consecutivo nella classifica dei bomber più prolifici della serie A.

I bookmaker inglesi ci credono e quotano l’impresa dell’azzurro a 11.00, anche se il bianconero dovrà vedersela con la concorrenza del milanista Ibrahimovic e del napoletano Cavani, che al momento lo sopravanzano in quota, tutti e due a 8.00. A quota 11.00 c’è l’interista Pazzini, mentre salgono a 13.00 l’altro milanista Pato e la nuova stella nerazzurra Forlan. Quota 15.00 per il bomber della Juve Matri, mentre scarsa fiducia dai bookies per il neo acquisto bianconero Vucinic, a quota 26.00. La Roma “americana” riparte invece ancora da Borriello e Totti, in lavagna entrambi a 26.00 ma preceduti dal nuovo che avanza, e che risponde al nome di Bojan Krkic, che si gioca a 17.00. Occhio ai neolaziali Cissè e Klose: il primo si gioca capocannoniere a 26.00, l’altro sale a 34.00.

Il pronostico di Mr Bet.
Per segnare occorre scendere in campo, e farlo con continuità di risultati. Le grandi squadre praticano molto turnover e anche i grandi attaccanti devono cedere il passo ad altri compagni, magari per preservarsi in vista degi impegni di Champions. Di Natale e la sua squadra non hanno questo problema, e i risultati delle scorse tre stagioni danno ragione all’attaccante azzurro. Scommettendo il bonus di benvenuto di 50 euro su BWIN dando fiducia sul titolo di capocannoniere 2011-2012 a Di Natale, c’è la possibilità di vincere una bella cifra a fine stagione!

Mr Bet

Tag:

1 commento ↓
  • Rajesh

    Non mi piace molto la selezione naturale. Quando si crea selezione naturale – cosa che spessissimo avviene – significa che la squadra non sta usando abbastanza la testa, a mio modo di vedere. Significa praticamente che la squadra non supporta il suo bomber. I giocatori e i tecnici dovrebbero usare il cervello, non solo l’istinto per finalizzare in area andando a rete. E di cannonieri che non si scoraggiano mai, ne conosco ben pochi. Siamo umani, per fortuna, limitati con tutti i limiti della natura umana. Comunque Di Natale e’ un grande.

Commenta